ISIS e Al qaeda prodotto inevitabile dell’incontro tra storia e cultura

AL-qaedaAL-qaeda

CLICCA QUI PER SCOPRIRE IL MIO LAVORO SU AL-QAEDA E LE VICENDE STORICO POLITICHE CHE NE HANNO DETERMINATO LA GESTAZIONE DAL MEDIOEVO AD OGGI!! prezzo copertina 15 Euro

OPPURE SCARICA DIRETTAMENTE L’E-BOOK al COSTO DI 8 EURO DA QUI  (dopo il messaggio pubblicitario della durata di 4 sec).

AL-qaeda è il movimento sunnita paramilitare e terroristico nato nel 1988, mentre ISIS è l’acronimo, ormai noto, per definire quello stato islamista radicale, non riconosciuto a livello internazionale. Quest’ultimo è stato fondato da una matrice salafita jihadista radicale stanziata per lo più in Siria e in Iraq. Il suo capo,  Abu Bakr al-Baghdadi, ha proclamato nel 2014 la nascita di un califfato, con capitale Al Raqqa, che ha controllato militarmente l’area compresa tra la Siria nord orientale e l’Iraq occidentale fino al 2017.

Eredità di Al-qaeda o prodotto diretto di un complottismo internazionale, generato dagli Stati Uniti d’America stessi, per alimentare il business di una “guerra al terrore”?

A riguardo le tesi sono molteplici, sta di fatto che alla base vanno comprese le ragioni culturali e storiche di vicende nate come conseguenze dirette della Guerra Fredda e che affondano le proprie radici addirittura nel Medioevo. In questo periodo nacquero infatti numerosi gruppi islamisti che si trovarono coinvolti nelle Crociate ed entrarono in contatto con l’Occidente e con il braccio armato di quest’ultimo: i Cavalieri dell’Ordine Templare.

In questo breve lavoro tento di:

  • Ripercorrere rapidamente tutte quelle vicende che hanno portato alla nascita dei primi gruppi terroristici fino ad Al-qaeda.
  • Ripercorrere storicamente come i moderni gruppi terroristici di matrice jihadista siano stati il frutto dell’incontro tra cultura islamica e cristiana, fin dal Medioevo.
  • Analizzare come le grammatiche di questo confronto siano state nei secoli le stesse; dalle crociate dei Cristiani fino all’imperialismo statunitense.
  • Analizzare le prospettive storiche che hanno determinato gli eventi terroristici dell’11 Settembre 2001
  • Facendo riferimento ad un amplia bibliografia documentata fornirò al lettore strumenti diretti di approfondimento delle vicende storiche precedenti e conseguenti la Guerra Fredda. Quest’ultima spartiacque cruciale per comprendere le dinamiche terroristiche.
  • Analizzare in maniera accurata le tattiche operative della guerriglia jihadista, mettendo in luce gli aspetti che maggiormente caratterizzano le asimmetrie belliche.
  • Analizzare in maniera specifica le tattiche operative della Counter-insurgency warfare adottata dall’Occidente contemporaneo per fronteggiare la minaccia terroristica di AL-Qaeda.
  • Sfruttare l’analisi, le fonti storiche e l’apporto dei più grandi teorici e politologi contemporanei, per azzardare ipotesi di scenari future, in parte confermate dalle più recenti vicende riguardanti l’ISIS
  • Fare ricorso a documenti originali e poco noti, come il manuale dello Jihadista, per comprendere fino in fondo la psicologia criminale dei terroristi.            
  • PUOI TROVARE AL LINK QUI SOTTO IL LAVORO DI ANALISI GEOPOLITICA  DAL TITOLO 
  • Tipologia dei conflitti asimmetrici in Medio Oriente: il problema degli attentati dell’11 Settembre 2001
  • E BOOK DOWNLOAD IMMEDIATO (dopo il messaggio pubblicitario della durata di 4 sec).

Be the first to comment on "ISIS e Al qaeda prodotto inevitabile dell’incontro tra storia e cultura"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*